"Agisci in modo che le conseguenze della tua azione siano compatibili con la permanenza di un'autentica vita umana sulla terra". "Includi nella tua scelta attuale l'integrità futura dell'uomo come oggetto della tua volontà". Hans Jonas, Il principio responsabilità

mercoledì 16 febbraio 2011

L'ingiustizia economica della plastica

Un'interessante conversazione (in inglese) sulla rilevanza delle questioni ambientali.
La plastica danneggia l'ambiente, ma anche le persone, soprattutto i più poveri. Questo avviene in tutte le fasi del suo ciclo: di produzione, uso e smaltimento.  Sono sempre le popolazioni più povere che soffrono i danni peggiori. Alla radice del problema è l'idea stessa di "usa e getta" (disposability). Se trattiamo il pianeta come spazzatura, trattiamo come spazzatura anche le persone. Ma in un mondo che non tratta come spazzatura le persone, non si può trattare come spazzatura il pianeta. Giustizia sociale e ecologia sono una sola idea. E l'idea è che nulla è "usa e getta" (disposable): risorse, specie, persone. Tutto è prezioso. Abbracciando l'ambiente abbracciamo anche l'umanità.

Nessun commento:

Posta un commento