"Agisci in modo che le conseguenze della tua azione siano compatibili con la permanenza di un'autentica vita umana sulla terra". "Includi nella tua scelta attuale l'integrità futura dell'uomo come oggetto della tua volontà". Hans Jonas, Il principio responsabilità

domenica 27 febbraio 2011

Oggi nei cassonetti ho gettato: integrazione

Scusate ma del Titanic ancora vi devo parlare...
Aggiungo all' ultimo resoconto sui rifiuti domestici  gr. 2950 di umido settimanale; il peso dell'organico prodotto negli ultimi 20 giorni circa è quindi di gr. 9450.
Ho integrato i dati dell'ultima pesatura  con i rifiuti prodotti in questi due giorni (e non ancora gettati).
Questi sono i risultati:
periodo di riferimento: 20 giorni
umido: gr. 9450
indifferenziato: gr. 594
vetro: gr. 4059
plastica: gr. 561
metallo: gr. 22
carta: gr. 1829
TOTALE: gr. 16515
Riflessioni: in percentuale, l'umido rappresenta il 57% circa dei rifiuti complessivi (è evidente che va gestito come problema prioritario); eliminando tutto ciò che può essere riciclato, solo il 3,5% circa del totale dei rifiuti deve essere smaltito in discarica (ed esistono sistemi di trattamento meccanico dei rifiuti che consentono in un fase successiva alla raccolta di diminuire ulteriormente questa percentuale); vetro, plastica, metallo e carta rappresentano il 39% circa del totale, e possono essere riciclati (purchè lo si faccia, e completamente: guarda il video).
Se poi le amministrazioni non sono all'altezza (e purtroppo in molti casi è così) diamoci intanto da fare noi: dedichiamoci al compostaggio domestico; cerchiamo di diminuire la quantità di rifiuti, anche riciclabili, che gettiamo; troviamo infine il modo di far sentire la nostra voce affinchè ciascuno faccia la sua parte.

Nessun commento:

Posta un commento