"Agisci in modo che le conseguenze della tua azione siano compatibili con la permanenza di un'autentica vita umana sulla terra". "Includi nella tua scelta attuale l'integrità futura dell'uomo come oggetto della tua volontà". Hans Jonas, Il principio responsabilità

domenica 6 maggio 2012

Resoconto dei rifiuti di aprile 2012

Dopo un mese di marzo piuttosto pesante, il mese di aprile rientra in numeri accettabili. Ecco il resoconto della pesatura dei rifiuti prodotti dalla mia famiglia (3 persone):

indifferenziato:   Kg. 1,083
umido:   Kg. 6,200
carta:   Kg. 3,685
plastica:   Kg. 0,647
metallo:  Kg. 0,169
vetro:   Kg. 8,700
TOTALE:     Kg. 20,484

(L'anno scorso, i rifiuti di aprile 2011 erano stati di qualche chilo più pesanti).

Per quanto riguarda l'indifferenziato, non siamo riusciti a rimanere sotto il chilo, ma solo perchè abbiamo rotto un piatto. Abbiamo però gettato nel cassonetto un solo sacchetto in tutto il mese, questo qui (fotografato la sera prima della pesatura definitiva):
L'organico è praticamente dimezzato rispetto al mese precedente: anche se ancora non regolarmente, ho ripreso ad alimentare il secchio del composto, e risulta evidente dai numeri come basti veramente poco per diminuire di molto la quantità di materiale organico conferita alle postazioni mobili dell'Ama.

E' tornata  ad una media accettabile la quantità di plastica che abbiamo prodotto, con pochi flaconi e molti (purtroppo) imballaggi leggeri.

Insomma, con un po' di attenzione si può controllare e diminuire la quantità di rifiuti che si produce in casa, anche all'interno di un sistema che non fa nulla, ma proprio nulla di nulla, per la prevenzione e la riduzione dei rifiuti.

Dobbiamo darci da fare tutti, però!
Voi ci state provando?

Nessun commento:

Posta un commento