"Agisci in modo che le conseguenze della tua azione siano compatibili con la permanenza di un'autentica vita umana sulla terra". "Includi nella tua scelta attuale l'integrità futura dell'uomo come oggetto della tua volontà". Hans Jonas, Il principio responsabilità

lunedì 16 luglio 2012

Questo l'ho riciclato: contenitore di yogurt e canottiera

Anche dire che sono una creativa alle prime armi è usare un vero eufemismo.
Però intanto ecco qualcosa che ho risparmiato alla discarica (o, per essere più precisi, alla raccolta differenziata della plastica, che purtroppo in parte è altamente probabile finisca in discarica o all'incenerimento piuttosto che al riciclaggio, come si spiega qui).

Ho preso il vasetto dello yogurt  da 500 grammi appena usato per fare l'ultimo ciambellone secondo la ricetta di Cri (di cui parlerò in un prossimo post) e il suo coperchio di plastica:
Ho fatto qualche buco sul fondo:
Ho messo un po' di composto dell'anno scorso sul fondo del vasetto e i rametti di pothos ormai pronti per essere passati dall'acqua alla terra, usando il coperchio come sottovaso:
e ho riempito con terriccio fresco.
Poi, per nascondere le scritte sul vasetto, ho preso una vecchia canottiera, di materiale un po' elastico, e ne ho fatto un vestitino su misura per il vasetto:
Ed ecco la nuova piantina accanto al pothos del soggiorno:

 
Certo, con un tessuto più carino e maggiore abilità e creatività si può fare senza dubbio di meglio. Io ho improvvisato, e nel giro di una mezz'oretta era tutto fatto. Con un risultato, spero, almeno accettabile.
Che dite, da vasetto dello yogurt a vasetto per piante si può parlare di upcycling? Almeno di recycling sicuramente sì.


Con questo post partecipo al Linky Party #25 di Alex


21 commenti:

  1. Ma è carinissimo!! E poi sta proprio bene accanto agli altri vasi. E mi hai anche insegnato il nome di quella pianta, di cui in effetti ignoravo il nome :)
    Spero che il ciambellone ti sia venuto bene, il difetto della farina di riso è che indurisce subito, ma ultimamente ho sperimentato una ricetta semplicissima, leggerissima e supersoffice, perfetta per una come te che ama farsi la colazione da sé ma non ama troppo pasticciare. Se non la posto te la mando via mail :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il ciambellone è venuto bene e per ora non si è indurito. E' sicuramente una ricetta leggera e digeribile, ottima per la nostra colazione e velocissima da fare! Spero di postare le foto prossimamente. Grazie! E se la tua prossima ricetta è ancora più semplice, leggera e anche supersoffice non vedo l'ora di provarla!

      Elimina
  2. Il tuo post arriva a puntino ;D!
    Grazie per il suggerimento: mi metto all'opera in questi giorni che sono a casa dal lavoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon lavoro allora! Saranno contente le tue piantine, spero ;D

      Elimina
  3. Quando inizi a ri-creare riciclando non finisci più! e il vestitino per il tuo nuovo vaso è un bell'esempio!
    Benvenuta nel mondo delle creative riciclose!
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!
      Solo oggi ho ritrovato il tuo commento nello spam e l'ho liberato.
      Scusa, ma non sapevo neanche che ci fossero commenti che scompaiono automaticamente nello spam

      Elimina
  4. Risposte
    1. Anche i lavoretti semplici semplici possono dare soddisfazione... Grazie mille!

      Elimina
  5. Prendo anche questo di post! sempre che non ti dispiaccia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok!... ma per fare cosa? Scusa, ma mi sa che mi sono persa un pezzo (sospetto uno dei folli linky party di Alex, però...)

      Elimina
    2. Scusa, in realtà sono io che ho pasticciato con gli indirizzi! Se ti fa piacere partecipare sto cercando di raccogliere i link sul riutilizzo dei materiali ... sono del tutto svalvolata o_O
      Questo è il link alla pagina di raccolta. Fammi sapere se per te va bene altrimenti ti tolgo immediatamente!!!

      Elimina
    3. Scusa, continuo a non capire (quale link? quali indirizzi?). Abbi pazienza, sono un po' tarda! Comunque a me fa piacere partecipare, anche se non ho capito a cosa. :)

      Elimina
    4. http://accidentaccio.blogspot.it/p/ricicliamo.html

      Elimina
  6. io non so cosa sia l'upcycling, ma questo tuo semplice lavoro ti fa onore!
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Upcycling dovrebbe significare riciclaggio verso l'alto, cioè per esempio da materia prima a oggetto dovrebbe essere upcycling, da oggetto a materia prima dovrebbe essere downcycling, riciclaggio verso il basso.
      Se in questo caso si possa parlare proprio di upcycling non saprei.
      Il vasetto comunque è ancora lì, con la sua bella piantina verde. Solo, il colore del vestitino ora tende al marroncino. Potrei anche lavarlo, immagino...

      Elimina
    2. Grazie della precisazione, io non mi perderei troppo in questi dettagli, importante è cercare di non sprecare!
      ciao

      Elimina
  7. Risposte
    1. Grazie! E' semplicissimo, ma ha molte potenzialità, credo, soprattutto per una creativa brava come te!

      Elimina
  8. A me sembra davvero un'idea simpatica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lolle! Di tempo ne è passato, ma il vasetto resiste e la pianta è cresciuta e sembra trovarsi ancora benissimo.

      Elimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina