"Agisci in modo che le conseguenze della tua azione siano compatibili con la permanenza di un'autentica vita umana sulla terra". "Includi nella tua scelta attuale l'integrità futura dell'uomo come oggetto della tua volontà". Hans Jonas, Il principio responsabilità

domenica 17 febbraio 2013

12 propositi per 12 mesi: febbraio in cucina

Ho cominciato a pensare al proposito 2013 del mese di febbraio molto presto, convinta che sarebbe stato per me difficile e impegnativo.
Anche per questo il tempo è passato, e ora sono incredibilmente in ritardo con il post.

Ne ho già parlatoin cucina sono sempre stata un disastro, ma sono anche (diventata) consapevole del fatto che il cibo e l'alimentazione sono centrali per la salute, per l'ambiente, per l'economia, per il futuro del pianeta. E il mio rapporto con il cibo e la cucina è comunque cambiato molto, pur con tutti i miei limiti.

Così, invece di buttarmi giù, come sempre quando parlo di cucina, e prima di ragionare un po' meglio sul prossimo proposito, ho pensato di pubblicare alcune foto scattate nei giorni scorsi, anche per far vedere che ho cominciato a lavorare:

risotto integrale al radicchio
leenticchie di montagna, lenticchie rosse, patate e batata
spaghetti integrali con broccoli
pasta patate e ceci

Questo è il piccolo decalogo al quale sto cercando di attenermi:
  • più frutta e verdura;
  • carne non più di una volta a settimana (al massimo due ma anche per niente);
  • legumi almeno due volte a settimana;
  • uova due, tre volte a settimana; 
  • cibi integrali: pane, riso, pasta (ma per la pasta integrale in casa mi storcono il naso...);
  • riduzione drastica di latte e latticini, preferendo lo yogurt al latte e la ricotta al formaggio e sostituendo  il più possibile il burro con l'olio evo;
  • varietà nella scelta degli alimenti e dei condimenti;
  • meno spesa e maggior utilizzo della fantasia e di ciò che passa la dispensa;
  • eliminazione o riduzione drastica di cibi confezionati;
  • autoproduzione (ancora molto teorica e poco pratica...).
Anche se tutto questo cerco di farlo già, rispetto al proposito del mese scorso, circoscritto e facilmente gestibile, quello di questo mese è decisamente più impegnativo.
Nelle prossime settimane cercherò di migliorare la mia gestione di spesa e cucina,  di dedicare più tempo ai fornelli ma anche all'approfondimento di molti temi legati all'alimentazione.

So già che consulterò molti dei vostri bellissimi blog, sempre preziosissimi per quanto riguarda ricette, cucina e dintorni. 
Per ora mi vengono in mente Cri di Dove gira il sole, Mamma Vegana, Valentina di Pane e Girasoli, Il Mondo di Ci. Ma sono certa che troverò altri validi aiuti e consigli.
Se vi va, dunque, si accettano suggerimenti.

22 commenti:

  1. Da due settimane sto provando a fare sia il formaggio spalmabile che il pane in casa, ho ancora qualche difficoltà nel mantenere uno standard costante (sono una perfezionista!) ma spero per fine mese di poter pubblicare un post sull'argomento

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow! Che brava!
      Mi piacerebbe, ma per me è ancora presto: devo ancora lavorare molto sulle basi, ma col tempo, chissà...

      Elimina
  2. Ora capisco cosa intendevi nel commento di risposta al post precedente :)
    E' molto bello questo proposito di febbraio e, comunque, mi pare che tu sia già più avanti di quanto pensi!
    Purtroppo è vero, non a tutti è gradita la pasta integrale, magari proponila a piccole dosi e punta al condimento buono, prima che in casa reagiscano a botte di sofficini!
    Un abbraccio e buona settimana :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il consiglio. In effetti avevo pensato di cominciare a mimetizzarla nelle minestre (e senza dire niente :)

      Elimina
    2. Ah ah, ottima idea! Sono di nuovo qua perchè mi è venuto in mente che ho dimenticato di ringraziarti per la citazione. Grazie molte, mi onora, anche e soprattutto considerato il fatto che il mio non è propriamente ed esclusivamente un food-blog.

      Elimina
    3. I food blog mi incutono un po' di timore. I tuoi consigli e le tue ricette invece sono sempre molto "amichevoli" e semplici, che è quello che cerco.

      Elimina
  3. Ottimi propositi!
    vedrai che semplicemente tenendoli sempre presente ti verranno diverse idee.
    Buon lavoro!
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, e lo scopo del post è proprio questo. Spero funzioni e che, come dici tu, le idee vengano.
      Ciao

      Elimina
    2. Mi è venuta un'idea!
      Usare la pentola a pressione (anche noi stiamo imparando ora) riduce tantissimo il consumo di gas e il tempo di cottura, ci si può fare anche la pasta! e anche la polenta!!
      ciao e buona giornata

      Elimina
  4. Ciao Paola, Mi sembra che i tuoi propositi siano già tanto buoni, e comunque tieni conto che quando ci sono bambini in casa bisogna anche rispettare i loro gusti per non rischiare di renderli inappetenti . Solo mi chiedevo: perchè la riduzione di latte e latticini? Forse ne hai già parlato in qualche post?
    Un caro saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Carla, "purtroppo" mio figlio non è più un bambino ma i gusti suoi e quelli del padre li devo comunque un po' assecondare (se no si buttano sui sofficini, come dice sopra Cristiana).
      Per quanto riguarda latte e latticini, per motivi medici mio marito li ha dovuti eliminare e di conseguenza sono diminuiti un po' per tutti. Comunque, nei suggerimenti per una dieta sana, sono spesso sconsigliati, soprattutto il latte. Cercherò comunque di approfondire la questione prossimamente (se ne parla spesso nelle raccomandazioni mediche).
      Un caro saluto a te!

      Elimina
  5. Ma che splendido proposito e che bei piattini!!! E che dire...GRAZIE ancora una volta per aver pensato a me!!!!
    :-)
    La pasta integrale qui fa storcere il naso solo al marito che però si arrende davanti non tanto alle mie richieste ma a quelle di Anna a cui non sa dire di no neppure lui!!! (visto che a me dice che sono troppo tenera...)
    Sappi che mimetizzata nei minestroni, nelle zuppe, ne arricchisce il gusto, soprattutto se si finisce il condimento con un buon filo di olio evo profumato e crudo...
    Inoltre presto tornerà il basilico fresco con i primi caldi e puoi fare pesti velocissimi e all'ultimo minuto che con quel tipo di pasta sono il massimo!
    Oppure un piatto super veloce lo fai lessando la pasta, passandola in una padella con rucola fresca (non cotta),olio evo, grana o pecorino grattugiato e una bella manciata di pinoli... piatto unico e buonissimo! Prova con una pasta bianca non dice nulla!
    Vedrai che il cambiamento ti renderà super felice!!!
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quanti bei consigli! Grazie grazie!
      Modi diversi per condire la pasta sono proprio ciò che mi serve di più, invece della solita passata...

      Elimina
  6. Negli ultimi giorni qui abbiamo dovuto ridurre il consumo degli altri cereali in favore della pasta. Valerio pretende di mangiare con la forchetta, ma non riesce a tenere riso, orzo, avena...
    Per fortuna ho una buona scorta di pasta di farro. Non è propriamente integrale, il colore è quasi quello della pasta "normale", potresti provare!
    Grazie per la citazione! Non avrei mai pensato di essere utile a qualcuno in campo culinario!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, buona idea! La pasta di farro l'ho vista recentemente, ora la proverò senz'altro. Anche questo è un modo per variare gli alimenti, oltre tutto. Non ci avevo pensato :)

      Elimina
  7. Io ho imparato tantissimo dal Cucchiaio Verde, se non lo conosci già.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sono andata a dare un'occhiata: sito ricchissimo è dir poco. Sarà senz'altro utile a una frana come me!

      Elimina
  8. Paola, i tuoi buoni propositi sono ammirevoli in tutti i campi, dall'economia domestica al rispetto ambientale.
    Principi che anch'io cerco di attuare il più possibile, tranne che in cucina perché in famiglia ci sono buone forchette che inorridirebbero nel vedersi proporre cibi integrali o troppe verdure. Non posso quindi esserti molto utile con sani suggerimenti culinari (un eclatante esempio è il mio ultimo post eh eh.)
    Ti auguro un buon fine settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio per le belle parole, Krilu'!
      La tua stupenda sacher torte, magari non mangiata proprio tutti i giorni, è comunque un ottimo cibo auto prodotto: sai cosa ci metti dentro, non produce imballaggi inutili, è buonissima!
      E siccome la ricetta mi sembra abbordabile, proverò presto a copiartela.
      Un buon fine settimana anche a te!

      Elimina
  9. Ottimo proposito; su questo mi sto impegnando già da tempo, ma non è facile mettere insieme i gusti del resto della famiglia tempo a disposizione ed esigenze ecologiche e di salute. Sicuramente vale la pena di impegnarsi, però!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente! Più difficile e impegnativo del precedente per mille ragioni (meno male che non sono solo io) ma proprio per questo una bella sfida. Grazie del supporto, Patty!

      Elimina