"Agisci in modo che le conseguenze della tua azione siano compatibili con la permanenza di un'autentica vita umana sulla terra". "Includi nella tua scelta attuale l'integrità futura dell'uomo come oggetto della tua volontà". Hans Jonas, Il principio responsabilità

domenica 14 aprile 2013

Fiori di campo


In questo periodo mio marito riporta a casa fiori di campo. Non tanto per romanticismo, ma per poterne poi cercare i nomi.
Questo viene dal monte Soratte.

Secondo le sue indagini, potrebbe trattarsi di una Lunaria annua o di una Lunaria rediviva.
Da questa immagine i fiori, già un po' appassiti, e le foglie si vedono forse un po' meglio:


Qualcuno lo conosce o lo riconosce?

Buona domenica di primavera!

17 commenti:

  1. Siiii! Adoro questa pianta! Non tanto per i suoi fiori, quanto per i meravigliosi semi che regala alla fine dell'estate! Da ogni fiore di crea un ovale piatto grande poco più di 2 euro. Quando il seme di apre e perde le due sfoglie laterali, lascia un ovale trasparente e madreperlato! Non so il suo nome scientifico, in liguria la chiamano "medaglie del papa" proprio per i semi che produce! Spero di esserti stata in qualche modo utile! Buona domenica carissima!

    RispondiElimina
  2. Non me ne intendo ma è davvero molto bella!
    Ps nuovo post anche da me, fammi sapere cosa ne pensi!
    Buona domenica cara!
    http://elefantest89.blogspot.it/2013/04/i-miei-occhiali-firmoo-che-ne-dite.html

    RispondiElimina
  3. Mi piacciono molto i fiori di campo, ma non conosco il nome di questo. =)
    Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pare confermato da Eugenia, Krilù e Marshall che si tratti di una lunaria.
      Ora lo sai anche tu :)

      Elimina
  4. Non so proprio... mi spiace.
    Volevo però chiederti una cosa sul composto, perché sto per iniziare il mio personale esperimento sul balcone: i secchi devono stare al sole o all'ombra?
    Grazie e ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I secchi del composto meglio che stiano all'ombra.
      Ciao e ... buon composto allora!

      Elimina
    2. Grazie Paola!
      La tua ispirazione è fondamentale!
      È anche probabile che io ti chieda ulteriori consigli in seguito, accetti la cosa?
      ciao!

      Elimina
  5. mmm...purtroppo non sono in grado di aiutarti, mi dispiace :S
    P.S. se passi dalle mie parti c'è una sorpresina per te :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Anche io ti avevo riservato una sorpresina un po' di tempo fa. Se ti va, puoi cercarla nel blog.
      Grazie ancora!

      Elimina
  6. Che belli i fiori di campo! Io sono una vera frana con i nomi dei fiori, li chiamo per colore... questi direi potrebbero essere i fiori violetta con lo stelo lungo!
    :-)
    Felice settimana Paola!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mmm... violetta con lo stelo lungo: mi piace :)

      Elimina
  7. Si Paola, è sicuramente una Lunaria. La differenza fra Lunaria annua e Lunaria rediviva, entrambe presenti in Italia, sta nel fatto che la prima è un'erba biennale mentre l'altra è perenne. Come ti ha già detto Eugenia la Lunaria viene comunemente chiamata Medaglioni del Papa o Moneta del Papa, proprio per il caratteristico aspetto rotondeggiante e argenteo dei suoi frutti maturi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Siete bravissime (l'avevo detto io a mio marito che qualcuno avrebbe saputo rispondere...)

      Elimina
  8. Siiii! Ti confermo che è proprio la lunaria, che io ho nel giardino. Il frutto è una siliqua rotonda e appiattita, nella quale risaltano i semi. La siliqua si secca sulla pianta, assumendo una bellissima colorazione argentea, e viene utilizzata anche come pianta ornamentale.
    Ti metto questo link dove puoi vedere il suo processo di vita
    http://melaniesoldcountrygarden.blogspot.it/2008/08/secret-of-lunaria.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marshall, che brava che sei anche tu!
      Confermo quanto detto sopra a Krilù
      Passo il link al marito :)

      Elimina