"Agisci in modo che le conseguenze della tua azione siano compatibili con la permanenza di un'autentica vita umana sulla terra". "Includi nella tua scelta attuale l'integrità futura dell'uomo come oggetto della tua volontà". Hans Jonas, Il principio responsabilità

giovedì 19 febbraio 2015

The silver lining: tre cose belle in due giorni brutti

immagine tratta da internet

Every cloud has a silver lining dicono gli inglesi, per dire che esiste un lato positivo a ogni cosa

E ci sono giorni in cui ricordarlo non guasta.

Per cui ho deciso di fare questo gioco: sforzarmi di trovare qualcosa di bello ogni giorno,  soprattutto in quelli peggiori. 
Sapete che vi dico? Funziona! A guardarsi bene intorno, di cose belle se ne trovano inaspettatamente un sacco. E aiuta.

Dopo il ciclamino rubato, comincerò intanto dai primi assaggi di primavera in casa:



1. La violetta è fiorita anche quest'anno, e l'orchidea ha quattro/cinque boccioli almeno, pronti a sbocciare nelle prossime settimane. Entrambe le piante sembravano spacciate fino a pochi mesi fa. Non male, no?

2. C'è quella cosa dettami ieri da una collega in seguito a un attacco gratuito e cattivo della D.: "Non devi pensare che non ti importa, non devi pensare che non sei come ti ha definito anzi, devi essere orgogliosa di esserlo" (è un po' lunga da spiegare, ma in altre parole è un po' come se una persona gretta e cattiva dice di voi che siete troppo sensibili). E io da sola non ci avrei pensato.

3. Quell'arrabbiatura di oggi, che sembrava dovesse bucarmi lo stomaco, è letteralmente svanita. Grazie a una piccola reazione di orgoglio. E grazie a due colleghe con cui ci siamo prese due caffè e una camomilla (indovinate chi ha preso la camomilla) e scambiate parole e risate. Ed è troppo bella questa sensazione che, nonostante tutta la grettezza intorno, se le cerchiamo, alla fine troviamo sempre anche solidarietà e umanità. E che non c'è limite a quello che possono fare. Basta avere tenacia e speranza.

Insomma, scusate lo sfogo personale e il post un po' sconclusionato, sto cercando di farmi forza in un periodo difficile, e oggi ho deciso di condividere qualche stralcio del mio percorso sul blog.

Vi piace l'idea del silver lining? Non sembra anche a voi che un po' funzioni?

14 commenti:

  1. La cosa bella di oggi è che ho scoperto che le orchidee possono sopravvivere ;)
    Ti prego fai un post sull'argomento perché sto diventando matta, ora la mia è in terapia intensiva dalla nonna!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hanno bisogno di luce: mettile vicino a una finestra e vedrai. Non solo possono sopravvivere ;) ma fioriscono :)

      Elimina
  2. Perfettamente d'accordo....c'è un lato positivo in ogni cosa!
    Ho trovato in rete una bella idea per rendersi conto di come in ogni giornata che viviamo accadono delle belle cose, solo che se siamo concentrati sulle brutte non ce ne accorgiamo. Si tratta di scrivere alla fine di ogni giornata su un foglietto di carta la cosa più bella che ci è capitata ed inserire il foglietto in un grande contenitore. Poi nei periodi in cui ci si sente giù si possono pescare alcuni di quei foglietti e rendersi così conto di quante cose belle ci sono nella nostra vita! A me è sembrata un'idea carinissima e voglio metterla in pratica.
    Spero passi presto questo tuo periodo difficile.
    Buon week end
    Serena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, molto carina l'idea del foglietto a fine giornata! E' un po' quello che ho fatto io, solo che invece di scrivere un bigliettino ho scritto un post :) E' vero, come dici tu, che non vediamo le cose belle perché siamo concentrati solo su quelle brutte, e dunque obbligarsi a trovarle è un buon modo per cambiare punto di vista e stare meglio.
      Grazie Serena, buon week end anche a te!

      Elimina
  3. Non solo sono d'accordo ma sono convinta che sia l'unico modo per sopravvivere alle carognate, alla maleducazione, alla cattiveria!
    Troppo sensibile... vero! E' quella stessa sensibilità che ti fa sorridere guardando una violetta sopravvissuta o avere a cuore l'ambiente...
    Ma poi è anche bello scoprire di avere amiche con cui scambiare risate e bersi una camomilla!! Non è mica poco ti pare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non è affatto poco! Grazie Lolle :))

      Elimina
  4. E' sempre la cosa migliore cercare l'orlo d'argento in ogni nuvola.
    Ciao Paola. =)
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "c'è un orlo d'argento in ogni nuvola"... suona bene anche in italiano...
      Grazie Dani :)

      Elimina
  5. Ciao Paola, piacere di conoscerti. Ho appena scoperto il tuo blog e già mi piace! Adesso con calma me lo "sfoglio". Silver Lining....wow difficile molto difficile...ogni mattina ( soprattuto in questo periodo) mi viene da pensare che c'è sempre un lato positivo...però nel trambusto e nello stress quotidiano è davvero difficile trovarlo!! a presto Ely

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non me lo dire, che già oggi sono di nuovo davvero giù di corda :(
      E a guardare le nuvole, e la pioggia, di silver lining oggi non se ne vede proprio. Speriamo meglio domani :)
      Grazie per la visita! Ricambio il piacere di averti conosciuta e a presto!

      Elimina
  6. Vero, è bella questa cosa del silver lining! Io in realtà ci provo da quando ho letto Pollyanna da bambina, lei faceva il cosiddetto "gioco della felicità", praticamente lo stesso concetto. Bravo il tuo collega invece, che ti ha dato un punto di vista alternativo e sicuramente giusto, e comunque mai farsi il sangue amaro per colpa della grettezza e della povertà d'animo altrui!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il "gioco della felicità" di Pollyanna"! Hai ragione, è la stessa cosa del silver lining! Rovesciare il punto di vista...

      Elimina
  7. Ciao Paola, rieccomi per un saluto dopo tanto tempo. Le persone troppo sensibili soffrono sempre in modo maggiore per tutto, per una parola detta male, per un gesto mancato o per uno sguardo, ma il fatto che tu ti sforzi di trovare qualcosa di positivo ogni giorno è una gran cosa......aiuta a vedere con occhi diversi. E non è poco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marshall, ci sto provando, anche se con grande fatica, devo dire...
      Bentornata!

      Elimina